Chirurgia laser

trs_7591-klein

  • Fotoringiovanimento  leggero del viso
  • Decollete’
  • Fibromi  penduli
  • Siringomi
  • Cheratosi seborroiche
  • Cisti sebacee
  • Verruche  piane
  • Cicatrici ipertrofiche.
  • Papillomi
  • Xantelasmi
  • Condilomi
  • Nevi epidermici verrucosi
Tecnologie utilizzate

Laser CO2 ed Erbium YAG, entrambi laser ablativi e microablativi, applicazioni chirurgiche non a contatto con manipoli focalizzati, montati su braccio articolato. Un preciso controllo della vaporizzazione del tessuto  ed una minimizzazione  del danno termico residuo con una  buona emostasi  (CO2)  ne fanno uno strumento insostituibile  per il Chirurgo dermatologico.

Prima / Dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo

chirurgia

vascolare
vascolare-dopo
{"dots":"true","arrows":"true","autoplay":"true","autoplay_interval":"3000","speed":"300","fade":"false","design":"prodesign-1","rtl":"false","loop":"true","slider_nav_column":3}
Quante sedute sono necessarie?
Quali informazioni devono essere trasmesse dal Medico prima del trattamento laser?
Indicazioni preventive, da osservare scrupolosamente
Ci sono controindicazioni?

Il trattamento con laser  ablativo è  assolutamente  controindicato  se esiste una storia di cicatrici cheloidee. Altre  controindicazioni  sono  rappresentate  da  una evidenza o da una  anamnesi  positiva, per vitiligine e psoriasi, vasculite, infezioni attive sulla zona  da trattare, uso di retinoidi  entro 6 – 12 mesi prima del procedimento.